Blog

Latest Industry News

Emissioni diesel – Regno Unito, avviata una causa contro FCA

  • News, Quattroruote
  • Commenti disabilitati su Emissioni diesel – Regno Unito, avviata una causa contro FCA

Il gruppo Fiat Chrysler Automobiles rischia di dover affrontare una causa legale multimiliardaria nel Regno Unito. Lo studio legale Pogust, Goodhead, Mousinho, Bianchini e Martins – un’associazione di avvocati britannici, brasiliani e americani specializzati in richieste di risarcimento per inquinamento ambientale contro grandi società – ha avviato un procedimento presso l’Alta Corte di giustizia di Londra accusando il costruttore italo-americano di avere violato le normative sulle emissioni inquinanti.

La richiesta danni. I legali hanno messo nel mirino circa mezzo milione di veicoli commercializzati tra l’Inghilterra e il Galles e anticipato la possibilità che ogni proprietario possa chiedere un risarcimento danni da 10 mila sterline per ogni auto coinvolta: “Legalmente, i consumatori potrebbero avere diritto a ottenere qualsiasi risarcimento fino al costo totale dei veicoli interessati. Tuttavia, sulla base di analoghe iniziative legali in tutto il mondo, riteniamo che ci si debba aspettare 10 mila sterline per richiedente”. Pertanto la Fiat Chrysler Automobiles rischia di fronteggiare richieste per un totale di 5 miliardi di sterline (5,52 miliardi di euro), sempre che i proprietari dei veicoli interessati accettino di aderire alla causa. 

La risposta di FCA. Il gruppo, affermano gli avvocati, ha ingannato i clienti e le autorità di vigilanza pubblicizzando dati erronei sulle emissioni di alcuni modelli diesel Fiat, Alfa Romeo, Jeep e Iveco prodotti dal 2008. In particolare, per lo studio legale FCA ha commesso una frode “producendo veicoli le cui emissioni diesel reali superavano di gran lunga i limiti imposti dalle leggi dell’Unione Europea e del Regno Unito”. Un portavoce del gruppo automobilistico ha commentato: “FCA ritiene che questa affermazione sia totalmente priva di merito e ci difenderemo con determinazione”.   

Back to top