Blog

Latest Industry News

Stellantis – Al via lo sviluppo di batterie allo stato solido

  • News, Quattroruote
  • Commenti disabilitati su Stellantis – Al via lo sviluppo di batterie allo stato solido

Il gruppo Stellantis investe nelle batterie allo stato solido. Per la loro realizzazione, il costruttore sfrutterà il know-how di Factorial Energy, una startup specializzata negli accumulatori di prossima generazione con cui è stato sottoscritto un accordo di collaborazione e sviluppo congiunto.

Investimento strategico. L’accordo prevede anche un investimento strategico da parte di Stellantis ma non sono state fornite indicazioni precise sull’ammontare dell’impegno finanziario, al pari di quanto deciso dalla Mercedes-Benz con la sottoscrizione di un analogo patto di collaborazione con la stessa Factorial. L’amministratore delegato Carlos Tavares si è limitato ad affermare che “l’investimento in Factorial e in altri partner autorevoli specializzati nello sviluppo di batterie aumenta la velocita e l’agilita necessarie ad adottare tecnologie all’avanguardia per il nostro portfolio di veicoli elettrici”. “Iniziative come questa – ha aggiunto – ridurranno il time to market e renderanno piu conveniente la transizione alla tecnologia a stato solido”. A tal proposito, il gruppo ricorda di aver annunciato, all’EV Day dello scorso luglio, l’obiettivo di introdurre “entro il 2026 la prima tecnologia competitiva di batterie allo stato solido”.

La tecnologia di Factorial. Nello specifico, l’intesa riguarda una soluzione sviluppata appositamente da Factorial per risolvere problemi, quali autonomia e sicurezza, che frenano l’adozione su larga scala dei veicoli elettrici. Si tratta della tecnologia Fest (Factorial Electrolyte System Technology): applicata in celle da 40 Ah funzionanti a temperatura ambiente, sfrutta un materiale elettrolitico solido proprietario ed elettrodi ad alta tensione e alta capacita. Factorial afferma di aver sviluppato accumulatori più sicuri dei dispositivi convenzionali agli ioni di litio e soprattutto più duraturi: senza alcun aumento del costo, offrono dal 20 al 50% di autonomia in piu per ogni singola ricarica. Tra l’altro, l’azienda collabora già con la Hyundai e la Kia e vede tra i suoi investitori l’ex amministratore delegato della Ford, Mark Fields, e tra i suoi consulenti principali l’ex numero uno della Mercedes-Benz, Dieter Zetsche.

Back to top