Categoria: Quattroruote

Posts related to Quattroruote

Gli alfisti tornano ad ammirare i grandi capolavori della Casa di Arese. Dopo l’ennesimo stop ai luoghi della cultura, finalmente riapre il Museo Storico Alfa Romeo, che si prepara ad accogliere il pubblico a partire da sabato 8 maggio. Com’è noto, il Decreto Riaperture ha previsto il via libera a mostre ed esposizioni anche al chiuso, secondo i protocolli di sicurezza già stabiliti nei mesi passati, in quelle regioni classificate come zona gialla, tra le quali figura anche la Lombardia.  

Serve la prenotazione. La riapertura è una buona notizia per gli amanti dei motori, che potranno assicurarsi una visita al museo solo attraverso la prenotazione obbligatoria, da effettuare inviando una mail a info@museoalfaromeo.com o chiamando il numero 02-44425511. La struttura di Arese aprirà i battenti tutti i giorni dalle 10 alle 18, tranne il martedì, quando verrà osservata la chiusura settimanale.

Collezione estesa. Com’è noto, nel 2020 l’esposizione del museo lombardo è stata estesa anche [...]

Gli 830 cavalli erogati al regime di 9.500 giri al minuto della 812 Competizione potrebbero non rappresentare ancora il picco della ricerca sul V12 Ferrari. Michael Leiters, chief technical officer, nel contesto della presentazione delle versioni speciali limitate della top di gamma a motore anteriore ha lasciato aperto uno spiraglio per un’ulteriore espressione della tecnologia tradizionale legata al motore a combustione più iconico della Casa, senza ricorrere all’elettrificazione. Sul futuro di medio periodo, con possibili soluzioni ibride, a Maranello, non si sono sbilanciati. Il V12 fa parte della nostra storia, anzi ne costituisce il cuore, e stiamo cercando di identificare possibili soluzioni per tenerlo in vita, è tutto ciò che ha dichiarato. Ma ha aggiunto che nell’ambito della partnership con la Shell la Ferrari sta lavorando a diversi progetti di cui uno riguarda l’esplorazione delle prospettive sui carburanti sintetici. Una direzione verso la quale, come noto, si sta orientando la Formula 1, ma che potrebbe [...]

In questi giorni è attivo sulla piattaforma Eppela il crowdfunding per lo sviluppo di Avanchair, il brevetto di una sedia a ruote elettriche di nuova generazione con gestione automatizzata dei movimenti, ricaricabile anche collegandosi all’infrastruttura dedicata alle auto.

Hi-tech. Aiutata da un sistema di traslazione, Avanchair è in grado di effettuare movimenti verticali e spostamenti orizzontali a destra e a sinistra, garantendo alle persone con disabilità che ne faranno uso di avvicinarsi il più possibile alla superficie da raggiungere e di avere un piano unico con la seduta, senza più sbalzi. La sedia è in grado di tenere sotto controllo lo stato di salute dell’utilizzatore, i cui segni vitali vengono monitorati da appositi sensori, e si può integrare con le piattaforme di e-health.

Il supporto di Enel X. La sedia a ruote elettriche può essere ricaricata anche grazie a JuiceAbility di Enel X: con l’ausilio di un cavo intelligente e di una app, questo dispositivo permette [...]

L’automobile rimane il mezzo preferito degli italiani per i loro spostamenti abituali, mentre cresce la diffidenza verso i mezzi di trasporto pubblico. questa la principale evidenza dello studio “A un anno dal lockdown, cosa è cambiato”, condotto ad aprile dalla società di consulenza strategica Areté per verificare l’impatto del coronavirus sulla mobilità nel nostro Paese.  

I dati. In particolare, l’auto è il mezzo preferito per gli spostamenti dal 75% degli intervistati, una percentuale in aumento rispetto al 73% rilevato nel mese di aprile dell’anno scorso. La bicicletta raccoglie il consenso dell’8% del campione, le moto del 4% e i veicoli in sharing del 3%. La rete di trasporto collettivo è preferita solo dal 5%, un dato quasi dimezzato rispetto al 9% di un anno fa. In sostanza, i mezzi pubblici vengono utilizzati solo da chi non può farne a meno. Il sondaggio conferma anche come gli italiani siano pronti ad acquistare un’auto elettrificata, nonostante la relativa propensione risulti in calo: infatti, alla domanda [...]

La Renault aggiunge un altro modello alla propria gamma elettrificata: si tratta della Mégane E-Tech Plug-in Hybrid con carrozzeria a cinque porte. La nuova versione, che affianca la variante Sporter, è già ordinabile in Francia a partire da 37.300 euro, circa mille euro in meno rispetto alla wagon. I prezzi e la disponibilità per l’Italia, invece, non sono ancora stati comunicati.

Fino a 65 km in elettrico. Il powertrain ibrido di questa Mégane, identico a quello della versione Sporter e della Captur E-Tech, combina un 1.6 aspirato a benzina e due motori elettrici per una potenza complessiva di 160 CV. A detta della Casa francese, in città la batteria da 9,8 kWh consente di percorrere fino a 65 km in modalità completamente elettrica, mentre sulle strade statali l’autonomia scende a 50 km, con la velocità massima autolimitata a 135 km/h. Secondo il ciclo Wltp, invece, il consumo medio si attesta su 1,2 l/100 km con gli [...]

Mobilize, il nuovo brand del Gruppo Renault dedicato alla mobilità, sbarca in Italia con una soluzione di car sharing elettrico. E lo fa a Bergamo, dove a partire dal prossimo giugno, in collaborazione con lo storico concessionario Oberti, sbarcheranno 45 Zoe. Si tratta solo del primo passo: come spiega il direttore della comunicazione di Renault Italia, Francesco Fontana Giusti, “altri otto concessionari in altrettante città italiane sono pronti a fare lo stesso”.

Come funziona. Il car sharing a Bergamo, il quale si avvale della collaborazione di Fra.Mar per la sanificazione dei veicoli, si baserà su 20 stazioni e coinvolgerà quattro Comuni limitrofi (Brembate, Lallio, Orio al Serio e Seriate). “A parte a Madrid e a Parigi, dove la popolazione è già abituata a questi servizi e dove operiamo in modalità free floating, nelle altre realtà partiamo con parcheggi ben definiti per rassicurare e abituare al servizio i nostri clienti”, spiega il responsabile delle operazioni car sharing di [...]

La Ferrari svela due nuove edizioni speciali basate sulla 812 Superfast. In una diretta online dal nuovo dipartimento delle Attività Sportive GT sul circuito di Fiorano, la Casa di Maranello ha presentato le 812 Competizione e 812 Competizione A, entrambe già sold out: sono le eredi della F12tdf e per la prima volta è prevista anche la variante con tetto apribile derivata dalla 812 GTS. Le due sportive saranno prodotte in serie limitata, ma il numero di esemplari previsti e i prezzi non sono stati comunicati.  

30 CV in più e 38 kg in meno. Trattandosi della massima evoluzione della V12 a motore anteriore, i tecnici Ferrari hanno previsto numerose modifiche alla telaistica, all’aerodinamica e alla meccanica con lo scopo di ottenere performance ancora più estreme in pista. Il V12 6.5 aspirato è stato profondamente rivisto per poter raggiungere i 9.500 giri/min ed erogare 830 CV a 9.250 giri/min (30 CV in più della [...]

Dopo la Renault, anche la Nissan ha tagliato i legami azionari con la Daimler. La Casa giapponese ha infatti collocato sul mercato l’intera partecipazione detenuta nel capitale del costruttore di Stoccarda, pari all’1,54%, tramite una procedura riservata agli investitori qualificati chiamata “bookbuilding accelerato”. 

I termini dell’operazione. La cessione di circa 16,45 milioni di azioni, al prezzo di 69,85 euro l’una, ha consentito alla Nissan di incassare 1,149 miliardi di euro. Tali proventi, hanno spiegato da Yokohama, “consentiranno di rafforzare e migliorare ulteriormente la competitività aziendale, compresi gli investimenti per promuovere l’elettrificazione”. I termini finanziari dell’operazione non si scostano di molto da quelli dell’analoga cessione messa in atto dalla Renault verso metà marzo. La Casa della Losanga ha collocato sul mercato la stessa percentuale di azioni Daimler al prezzo di 69,5 euro cadauna, per un corrispettivo totale di 1,143 miliardi di euro. La cessione è stata motivata dai francesi con la necessità di “accelerare” le strategie di riduzione dell’indebitamento del business automotive, aumentato l’anno [...]

La Fiat ha presentato un nuovo modello per il mercato brasiliano, che per ora si chiama semplicemente Suv. Il nome definitivo dell’auto, precedentemente nota come Progetto 363, verrà infatti deciso tramite una votazione online e sarà possibile scegliere tra tre opzioni: Tuo, Domo e Pulse. La sport utility dovrebbe sfruttare la stessa meccanica della Argo, inclusi i motori Firefly, ma non ci sono ancora informazioni definitive in merito: sappiamo solo che la commercializzazione in Sud America è prevista a partire da settembre, ma l’eventuale arrivo nel Vecchio Continente è ancora da confermare.

Il nuovo corso dello stile Fiat. La B-Suv riprende ed evolve i concetti stilistici già introdotti sulla Argo. Il frontale è la parte più innovativa per il taglio dei gruppi ottici a Led e della mascherina, dove spicca il logo Fiat a lettere maiuscole già introdotto sul restyling del pick-up Toro. Soluzioni come la tinta bicolore e gli inserti di plastica grezza sono comuni a [...]

Il gruppo Stellantis lancia l’allarme sull’impatto della crisi dei chip. La carenza di semiconduttori ha determinato la perdita di volumi produttivi per circa 190 mila unità solo nei primi tre mesi dell’anno e, come già anticipato negli scorsi giorni dal gruppo Volkswagen, è destinata a peggiorare nel secondo trimestre. 

L’allarme. In particolare, il costruttore guidato da Carlos Tavares ha chiuso il periodo gennaio-marzo con 1,567 milioni di consegne, l’11% in più rispetto all’aggregato conseguito dalla Fiat Chrysler e dalla PSA nel pari periodo del 2020. Tale andamento, spiega Stellantis in un comunicato, riflette “la robusta domanda e il mix della clientela retail, nonche l’impatto della sospensione temporanea della produzione nel primo trimestre 2020 dovuta al Covid, parzialmente compensati da perdite pari all’11% circa (circa 190 mila unita) della produzione programmata nel primo trimestre 2021 per la carenza di semiconduttori. Nella nota si parla, poi, di visibilita limitata sugli effetti della carenza di semiconduttori a livello annuo ma con l’aspettativa di un secondo trimestre 2021 piu impattato del primo [...]

Back to top